...
🧠 Il blog è dedicato al tema vpn e sicurezza, privacy dei dati su Internet. Parliamo di tendenze attuali e notizie relative alla protezione.

6 miti sulle VPN in cui probabilmente credi .com

8

L'overselling di prodotti è una tendenza comune tra le aziende tecnologiche. Uno dei migliori esempi di questo è il settore delle VPN.

La tecnologia VPN è stata pubblicizzata come la soluzione completa per ogni preoccupazione relativa alla privacy, alla sicurezza e alla libertà che gli utenti hanno riguardo a Internet.

Sebbene non ci siano dubbi sul fatto che le VPN offrano diversi importanti vantaggi ai netizen, sono emerse alcune idee sbagliate su questi servizi nella mente degli utenti.

In qualità di revisore dei servizi VPN, mi vengono spesso poste alcune domande che dimostrano chiaramente una mancanza di comprensione da parte dell'utente su cosa sia veramente una VPN e cosa può fare per te.

Nel corso degli anni, ho visto ripetere alcuni miti relativi ai servizi VPN. Queste idee sbagliate possono essere pericolose e possono portare gli utenti a comportamenti online rischiosi. Per evitare questo equivoco, dai un'occhiata alle VPN più votate consigliate da VPN Inform nel 2022.

In questo articolo, distruggerò uno per uno alcuni dei miti più comuni sulla VPN.

Tiriamo fuori i nostri cappelli scettici.

1 VPN è un altro nome per proxy

Questa è una confusione comune. Molte persone mi hanno chiesto la differenza tra, poiché la maggior parte delle persone non vede davvero alcuna differenza tra i due e usa i termini in modo intercambiabile.

La verità è che VPN e proxy sono tecnologie completamente diverse ma hanno funzioni simili.

Un proxy è un server che funge semplicemente da intermediario tra un utente e il sito Web a cui si desidera accedere. Il proxy richiederà la pagina che desideri vedere da Internet e quindi restituirà questa pagina a te.

Tuttavia, durante l'intero processo, il proxy non crittograferà tutti i dati trasferiti tra il tuo dispositivo/PC e il server proxy.

Sebbene tu possa accedere a un sito che è stato censurato o limitato nella tua regione con un proxy, non otterrai quasi la stessa sicurezza e privacy che puoi aspettarti dalla VPN.

I proxy sono una strada aperta | La VPN è un tunnel crittografato

Questo perché i servizi VPN utilizzano protocolli di tunneling fortemente crittografati per instradare i tuoi dati. Ciò aumenta la tua sicurezza generale sul Web.

Inoltre, i proxy funzionano solo per i siti web. Non possono reindirizzare il tuo traffico al di fuori del browser. Le VPN eseguono il tunneling dei dati dall'intero dispositivo/PC con una crittografia avanzata.

La scelta di centinaia di server da posizioni diverse è un'altra caratteristica dei servizi VPN che mancano di proxy.

Quindi, la differenza tra VPN e proxy è piuttosto significativa e di cui tutti gli utenti attenti alla privacy su Internet dovrebbero essere consapevoli.

2 L'uso di VPN è illegale

Posso capire da dove viene questa idea sbagliata. Gli hacker e i criminali informatici utilizzano le VPN per mantenere nascoste le loro identità e rendere difficile per chiunque rintracciare la persona dietro un attacco.

Ergo, le VPN devono essere illegali.

Sebbene sia vero che i criminali informatici utilizzino le VPN come assicurazione contro una possibile rivelazione di identità, ciò non implica che le VPN siano illegali.

In effetti, i servizi VPN sono molto richiesti nelle organizzazioni ovunque siano presenti informazioni sensibili. Le agenzie governative e le aziende sono state le prime a utilizzare le VPN prima che venissero lanciate per uso pubblico.

Quindi, le VPN NON sono illegali di per sé. È la legalità della tua attività che conta.

Se sei coinvolto nel cyberbullismo, ad esempio, non importa se stai utilizzando una VPN per questo.

Stai già oltrepassando i limiti della legalità indipendentemente dal fatto che tu abbia una VPN in esecuzione quando commetti l'atto.

3 Le VPN sono solo per i paranoici

Molte persone semplicemente non capiscono la necessità di servizi VPN durante la navigazione sul Web. Il primo presupposto che la maggior parte delle persone fa è che devi essere eccessivamente preoccupato per la tua privacy sul Web per utilizzare una VPN.

Questo semplicemente non è vero. Il fatto è che le frodi online e i problemi di privacy sono una dozzina da dieci centesimi. Una VPN è uno dei passaggi più basilari che puoi intraprendere per proteggere la tua privacy.

Se hai seguito le notizie, dovresti sapere che la privacy sta diventando sempre più difficile da mantenere su Internet. Tutti usano i social media e Google, noti per invadere la privacy degli utenti e raccogliere informazioni personali degli utenti.

Pertanto, le preoccupazioni per la nostra privacy non sono esagerate, ma radicate nella realtà.

3 VPN ti protegge dai malware

I servizi VPN utilizzano una crittografia di alto livello per proteggere i dati che comunichi ad altri sul Web. Ma non commettere errori, le VPN non sono anti-malware.

La crittografia nasconde solo i tuoi dati in modo che un hacker non sia in grado di decifrare nulla anche se lo intercetta.

Ma il malware può comunque infettare il tuo computer indipendentemente dalla crittografia. Le VPN non possono davvero aiutarti da fastidiosi virus e non sono mai state progettate per funzionare come killer di malware.

Quindi, se hai la tendenza a fare clic su collegamenti sospetti e visitare siti pericolosi, dovresti utilizzare un anti-malware affidabile per la protezione del tuo PC/dispositivo e dati, piuttosto che affidarti esclusivamente alla VPN.

Ogni cosa ha il suo uso, ma se dispieghi qualcosa al di là delle sue capacità, il peso della colpa ricade solo su di te.

5 VPN ti rendono invisibile ai tracker degli annunci

Mentre una VPN aiuta a soffocare la tua vera identità sul Web, ma non ha lo stesso effetto sui tracker degli annunci. I siti Web lasciano cookie che ti tracciano sul Web per visualizzare annunci nel tuo browser.

Il fatto con i cookie è che vivono all'interno di un browser. Non c'è nulla nella tecnologia VPN di base per bloccare questi tracker di annunci.

Tuttavia, alcuni provider sono dotati di funzionalità aggiuntive di blocco degli annunci che possono scongiurare i tracker degli annunci.

Un esempio di tale VPN è Surfshark. Ma tieni presente che questa è un'eccezione alla regola e il blocco degli annunci va oltre il nucleo di ciò per cui è progettata una VPN.

6 Le VPN non registrano le informazioni

Questo è sia vero che falso, a seconda della VPN specifica di cui stai parlando.

Non esistono due servizi VPN uguali. Ogni fornitore ha politiche e termini di servizio diversi. Alcuni prendono molto sul serio la privacy dei loro utenti, mentre altri meno.

Ad esempio, ExpressVPN ha un eccellente track record quando si tratta di proteggere la privacy degli utenti e mantiene davvero la sua promessa di "zero log".

Ma lo stesso non si può dire di tutti i fornitori là fuori, sfortunatamente.

Quindi, quando stai pensando di acquistare una VPN, prenditi del tempo per leggere l'informativa sulla privacy del provider per vedere che tipo di log conservano.

Ti consiglio di esaminare le recensioni delle VPN per scoprire quanto ogni VPN si classifica in termini di privacy e altri aspetti importanti.

Terminando

Ci sono molti miti sui servizi VPN e la continua convinzione che alcuni di questi possano essere dannosi per la tua sicurezza online.

Sebbene le VPN siano utili per molte cose, non possono risolvere tutti i problemi relativi alla sicurezza e alla privacy di cui sei preoccupato.

È importante liberarti dalle idee sbagliate comuni sulle VPN in modo da poter prendere una decisione informata quando devi ottenerne una.

Spero di aver chiarito le tue idee sbagliate se ne avevi. Sentiti libero di porre domande di seguito se hai ancora un po' di confusione riguardo alle VPN.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More