...
🧠 Il blog è dedicato al tema vpn e sicurezza, privacy dei dati su Internet. Parliamo di tendenze attuali e notizie relative alla protezione.

Come configurare l’accesso privato a Internet sui router nel 2022 [Guida]

48

Private Internet Access è uno dei più grandi marchi nel settore delle VPN. Sebbene la VPN sia compatibile con molte piattaforme e dispositivi, non esiste un'app o un client dedicato per i router. Dovrai invece configurare manualmente la VPN sul tuo router.

In questo articolo, spiegherò come configurare PIA sui router.

Se vuoi conoscere questa VPN in modo più dettagliato, consulta questa VPN.

Istruzioni di configurazione per l'accesso privato a Internet sui router

PIA è compatibile con alcune marche di router. Tuttavia, è più suscettibile di configurazione se si dispone di un'interfaccia DD-WRT. In questo articolo, ti guiderò attraverso i passaggi di installazione per DD-WRT, che è il firmware più utilizzato.

Configurazione DD-WRT

Ecco cosa devi fare per configurare PIA su DD-WRT.

Passaggio 1: iscriviti a PIA.

Passaggio 2: apri l'interfaccia di amministrazione di DD-WRT e vai a "Configurazione"> "Configurazione di base".

Passaggio 3: inserisci i server DNS PIA nei campi DNS statici come segue:

  • DNS statico 1 = 209.222.18.222
  • DNS statico 2 = 209.222.18.218

Passaggio 4: ora passa alle impostazioni del server di indirizzi di rete (DHCP) e assicurati quanto segue:

  • Usa DNSMasq per DHCP = Selezionato
  • Usa DNSMasq per DNS = selezionato
  • Autorevole DHCP = Selezionato

Passaggio 5:  salva e applica le impostazioni.

Passaggio 6: ora fai clic sulla scheda "Configurazione"  e fai clic su  "IPV6".

Passaggio 7: imposta IPv6 su "Disabilita",  salva e applica le impostazioni.

Passaggio 8: passa a Servizi.

Passaggio 9: rimuovere il suffisso DNS (se presente).

Passaggio 10: in Server DHCP, impostare il dominio utilizzato su "LAN e WLAN".

Passaggio 11: in DNSMasq assicurati che quanto segue sia vero:

  • DNSMasq: abilitato
  • DNS locale: abilitato
  • Nessun ricollegamento DNS: abilitato

Passaggio 12:  salva e applica le impostazioni.

Passaggio 13: passa a "Servizio" > "VPN".

Passaggio 14: in OpenVPN Client, fare clic su Abilita su Avvia client OpenVPN per visualizzare più opzioni.

Passaggio 15: fai clic su "Abilita" su Opzioni avanzate e verranno visualizzate altre opzioni.

Passaggio 16: ora inserisci:

  • IP/nome del server = us-west.privateinternetaccess.com []

Oppure, se preferisci utilizzare una posizione specifica, puoi trovare l'elenco completo delle posizioni qui: https://vpn.inform.click/recommend-privateinternetaccess

  • Porta = 1198
  • Dispositivo tunnel = TUN
  • Protocollo tunnel = UDP
  • Cifra crittografica = AES-128-CBC
  • Algoritmo hash = SHA1
  • Autenticazione pass utente = Abilita
  • Nome utente, password = il tuo nome utente e password PIA
  • Cifra TLS = Nessuno
  • Compressione LZO =
  • NAT = Abilita

Passaggio 17: digitare le seguenti informazioni in Configurazione aggiuntiva:

  • chiave persistente
  • persist-tun
  • tls-cliente
  • server remoto-cert-tls

Passaggio 18: scarica questo file https://vpn.inform.click/recommend-privateinternetaccess

Passaggio 19: una volta scaricato, fai clic con il pulsante destro del mouse sul file ca.rsa.2048, quindi fai clic su Apri con > Blocco note.

Passaggio 20: seleziona tutto il contenuto del file premendo ‘Ctrl + A', quindi premi Ctrl + C.

Passaggio 21: trova il campo CA Cert e incolla il contenuto copiato del file premendo ‘ Ctrl' + ‘V'. Assicurati che l'intero testo di "—–BEGIN CERTIFICATE—–" e "—–END CERTIFICATE—–"  sia incollato.

Passaggio 22:  salva e applica le impostazioni.

Passaggio 23: per verificare se la VPN è ora attiva, fai clic su "Stato" > "OpenVPN". Una volta connesso, vedrai il messaggio “Client: CONNECTED SUCCESS"

Visita l'accesso privato a Internet

Se riscontri problemi con PIA in generale, prova questi suggerimenti per la risoluzione dei problemi .

Router compatibili con PIA

Sfortunatamente, non puoi semplicemente far funzionare PIA con ogni router. Invece, hai bisogno di router che ti consentano di configurare un servizio VPN.

Di seguito sono riportati tre diversi tipi di router che supportano l'accesso privato a Internet.

Router Flash combinati con un nuovo firmware

Il termine lampeggiante si riferisce all'installazione di un nuovo firmware nel router. Questi firmware funzionano come un sistema operativo all'interno del router e finiscono per determinarne le capacità.

Affinché un router supporti una VPN come PIA, è necessario un firmware come DD-WRT o Tomato.

  • DD-WRT è compatibile con più router rispetto a Tomato. Ti consente di regolare l'estensione del segnale Wi-Fi e dare priorità al traffico online.
  • Tomato ti consente di eseguire due server VPN contemporaneamente. È anche più intuitivo e ha più opzioni di monitoraggio della larghezza di banda rispetto a DD-WRT.

Router compatibili con OpenVPN

Alcuni router supportano il protocollo OpenVPN consentendo così di utilizzare qualsiasi VPN che operi su tecnologia Open Source.

Poiché PIA utilizza OpenVPN, questo dispositivo funziona perfettamente come router di accesso privato a Internet. Inoltre, con questo router a tua disposizione, non è necessario eseguire il flashing del nuovo firmware.

Router pre-lampeggiati

Il processo di configurazione manuale delle VPN sui router può essere un po' faticoso. Fortunatamente, esistono router pre-flash per salvarci dalla seccatura. Questi router sono dotati di VPN preinstallate come Private Internet Access.

Sebbene questi router siano alquanto costosi, forniscono numerosi vantaggi che ne valgono la pena.

Perché dovresti installare PIA sul router

  • Non mantiene alcun registro
  • Assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • Garanzia di rimborso di 7 giorni
  • 35500 Server in 84 Paesi
  • SOCKS 5 proxy
  • Compatibile con i principali dispositivi

Ci sono diversi motivi per cui configurare il router con PIA è una buona idea:

  • Connettività costante:  in genere, gli utenti devono attivare manualmente una VPN sui propri dispositivi. L'installazione di PIA sul tuo router rende questo non necessario perché tutti i tuoi dispositivi si collegheranno automaticamente alla VPN non appena sarai online. Ciò riduce la probabilità di eseguire accidentalmente attività sensibili che richiedono un'elevata privacy come il torrenting. Per ulteriori informazioni sull'idoneità di PIA per le attività torrent, consulta la nostra guida dedicata qui.
  • Installazione una tantum: la  configurazione di PIA su un router potrebbe sembrare un compito arduo all'inizio, ma la cosa buona è che dovrai affrontare questo dolore solo una volta. A lungo termine, probabilmente lo troverai molto più conveniente rispetto all'installazione separata di VPN su tutti i tuoi dispositivi e computer utilizzati regolarmente.
  • Servizio di sblocco istantaneo: PIA possiede una capacità di sblocco decente. In effetti, funziona anche con alcune regioni di Netflix, come mostrato in questa guida. Con PIA in esecuzione sul tuo router, puoi semplicemente connettere i tuoi dispositivi a Internet e iniziare a guardare Netflix senza dover prima attivare manualmente la VPN.
  • Connetti VPN con dispositivi non supportati:  infine, molti dispositivi non hanno il supporto nativo per le VPN. Per questi dispositivi, l'unico modo per connetterli con una VPN è tramite un router che è già configurato per funzionare su una VPN. In questo modo, puoi configurare PIA anche su Firestick, Roku e altre piattaforme di streaming come Kodi.

Conclusione

Con la sorveglianza di massa e i crimini informatici al culmine, gli utenti non hanno altra scelta che crittografare le proprie attività online. Le entità dannose su Internet aggiornano sempre i loro progetti nefasti. Gli utenti dovrebbero seguire l'esempio e proteggersi su tutti i dispositivi imparando come configurare l'accesso privato a Internet sul router.

Per ulteriori informazioni, consulta la nostra recensione dettagliata sull'accesso a Internet privato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More